lunedì 24 novembre 2014

Nel più profondo del suo spirito, Tazaki Tsukuru capì. A unire il cuore delle persone non è soltanto la sintonia dei sentimenti. I cuori delle persone vengono uniti ancor più intimamente dalle ferite. Sofferenza con sofferenza. Fragilità con fragilità. Non c'è pace esente da grida di dolore, non c'è perdono senza sangue sparso sul terreno, non c'è accettazione che non nasca da una perdita. Perchè alla radice della vera armonia ci sono dolore, sangue e perdite.

- Murakami Haruki, L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio

1 commento:

  1. Cogli sempre delle splendide sfumature.

    B ;)

    RispondiElimina